Comunicati stampa

Ottieni le ultime notizie dal leader nella salute dei dati

Talend nomina Eric Johnson a nuovo Chief Information Officer, consolidata esperienza nel settore IT a livello internazionale

Precedentemente responsabile IT di DocuSign e Informatica, guiderà la strategia IT REDWOOD CITY, Calif. - 07 febbraio 2018 - Talend, leader globale nelle soluzioni di integrazione cloud e big data, annuncia la nomina di Eric Johnson a Chief Information Officer (CIO). Con oltre due decenni di esperienza e di leadership nel mondo IT, Johnson porta in Talend una profonda esperienza nella scalabilità delle infrastrutture IT, sostenendo la trasformazione digitale e supportando le vendite. Johnson sarà responsabile della definizione della visione strategica e della crescita dell'organizzazione IT di Talend, compreso l'impiego di tutti i sistemi e le piattaforme che contribuiscono allo sviluppo cloud. "Sono lieto di dare il benvenuto a Eric come nostro CIO", ha dichiarato Mike Tuchen, CEO di Talend. "Sono fiducioso che la comprovata capacità di Eric di guidare e gestire le aziende IT potrà sostenere la rapida e continua crescita di Talend. Inoltre, rappresenta un valido punto di riferimento per il supporto consulenziale ai partner di Talend che operano in ambienti in rapida evoluzione, basato sui dati e multi-cloud". Prima di Talend, Johnson è stato CIO di DocuSign, dove ha sviluppato la strategia IT dell'azienda, la progettazione delle infrastrutture e ha guidato l’organizzazione. In precedenza, ha lavorato per oltre un decennio in Informatica ricoprendo cariche IT di crescente responsabilità, più recentemente ha svolto il ruolo di vicepresidente senior e CIO. Tra i risultati raggiunti, Johnson ha sviluppato la strategia e l'architettura IT che hanno sostenuto l’evoluzione di Informatica a software-as-a-service provider. "Sono estremamente soddisfatto di far parte di un'azienda che continua a innovare e offrire soluzioni che aiutano le imprese a competere in un’economia digitale in rapida evoluzione", ha dichiarato Eric Johnson, CIO di Talend. "Sono entusiasta di poter aiutare sia le persone Talend sia i nostri clienti a superare le sfide – di natura tecniche e non - a diventare sempre più data-driven". Johnson ha iniziato la carriera professionale in Deloitte Consulting, dove ha guidato team sia a San Francisco sia a Sydney, in Australia, specializzandosi nella fornitura di soluzioni per la supply chain in settori high-tech, consumer, petrolio, gas e altri settori. Si è laureato alla California Polytechnic State University-San Luis Obispo. Ti piace questa notizia? Twitta: .@Talend leader dell’integrazione cloud nomina Eric Johnson a nuovo #CIO http://bit.ly/2Drjt8K
Leggi di più

Talend aiuta ICIJ a portare alla luce le ricchezze nascoste dei Paradise Papers

Talend Data Integration supporta gli investigatori nelle indagini sui paradisi fiscali dove opera il potere dei broker e di aziende famose Redwood City, CA - 30 gennaio 2018 - Talend, leader globale nelle soluzioni di integrazione cloud e big data, annuncia che l’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ) si avvale di Talend Data Fabric per il lavoro di indagine sui Paradise Papers, una ‘fuoriuscita’ di 13,4 milioni di file criptati provenienti da due paradisi fiscali e 19 giurisdizioni segrete che proteggono i rapporti finanziari di politici e delle più grandi multinazionali del mondo. ICIJ si è affidata a Talend per caricare oltre 1,4 TB di dati non strutturati nel database grafico di Neo4j, che sfrutta la piattaforma di visualizzazione grafica Linkurious per organizzare e accedere alle informazioni. I dati includono e-mail, documenti Excel, CSV e PDF con testo e immagini su aziende e persone che utilizzano un sistema nascosto per evadere le tasse. ICIJ ha anche utilizzato altri strumenti open source per supportare il proprio "Knowledge Center" e rendere le informazioni disponibili per i giornalisti. "Talend è la nostra soluzione preferita quando si tratta di pulire, trasformare e integrare i dati che riceviamo. E’ un elemento cruciale che ci consente di costruire un solido database ", ha dichiarato Pierre Romera, CTO di ICIJ. "Lavorare con soluzioni open source come Talend garantisce sicurezza e affidabilità dei dati mentre la nostra ampia rete di giornalisti investigativi esamina terabyte di file. Le soluzioni open source, alimentate costantemente da una vasta community di collaboratori, ci consentono di beneficiare delle ultime innovazioni per l'elaborazione, l'estrazione e a visualizzazione dei dati”. Il cloud è anche un elemento centrale del processo di gestione dei dati di ICIJ. L’azienda utilizza la potenza di Amazon Web Services (AWS) per elaborare tutti i dati e ampliare l'accesso. ICIJ ha impostato computer temporanei in AWS per parallelizzare l'estrazione dei dati – l’azienda utilizza Ubuntu, Tesseract e uno strumento proprietario denominato Extract per il riconoscimento ottico dei caratteri in modo da poter estrarre il testo dai file.  “Il passaggio al cloud era ovvio a causa della natura della nostra missione e della grande mole di dati che elaboriamo. La tecnologia cloud offre infatti la scalabilità di cui abbiamo bisogno nel momento in cui è necessaria, per gestire facilmente il nostro carico di lavoro. Con elevata potenza di elaborazione e sicurezza, AWS era la scelta più adatta per noi", ha spiegato Pierre. Il giornale tedesco Süddeutsche Zeitung è riuscita a ottenere 13,4 milioni di documenti con i dati provenienti da due società di servizi offshore in Paesi che vanno dalle Bermuda a Singapore, nonché 19 registri delle imprese in tutto il mondo. Per circa un anno, ICIJ ha collaborato con centinaia di giornalisti e media partner per rendere note le indagini, con una forte ricaduta su personaggi noti e grandi aziende. “Da quando ICIJ ha rivelato il Panama Papers leak nel 2016, per il quale ha vinto il premio Pulitzer, abbiamo visto come le tecnologie per la gestione e l’elaborazione dei dati possano avere un impatto sulla nostra società", ha dichiarato Ciaran Dynes, SVP of Products, Talend. "Siamo lieti di supportare il giornalismo investigativo accurato e coloro che dai dati cercano di estrarre informazioni significative". Per ulteriori informazioni sui dati che si celano dietro i Paradise Papers, è possibile visionare questo video. Visitare www.talend.com per ulteriori informazioni sulle funzionalità della soluzione di integrazione di Talend. Ti piace questa news? Twitta: Mettendo a disposizione un #opensource per l’interesse comune, @Talend aiuta @IJIC a portare alla luce i paradisi fiscali nei #ParadisePapers http://bit.ly/2Drjt8K
Leggi di più