AstraZeneca

Nuove frontiere nella gestione dei dati per realizzare medicine che cambiano la vita

Per ogni dollaro speso in iniziative di gestione dei dati, ne recuperiamo 40.

Andy McPhee

Accelerare l'attività di ricerca e sviluppo creando un'unica fonte affidabile

3 minuti

per preparare il 90% dei dati per l'analisi

99% di tempo risparmiato

riducendo i cicli di pianificazione a 3 ore

1 miliardo di dollari risparmiati ogni anno

accorciando ogni test clinico di un solo mese


L'azienda biofarmaceutica AstraZeneca è specializzata nella scoperta, nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci utilizzati da milioni di pazienti in tutto il mondo. Come tutte le società farmaceutiche, AstraZeneca deve fronteggiare una concorrenza agguerrita. Come osserva Andy McPhee, Data Engineering Director di AstraZeneca: “Dobbiamo bilanciare la necessità di velocizzare il processo con l'affidabilità dei dati. Se non abbiamo dati di qualità, i nostri farmaci non vengono approvati e compromettiamo la vita dei potenziali pazienti. Talend ci offre la velocità e l'affidabilità di cui abbiamo bisogno."


AstraZeneca ha deciso di costruire un data lake per conservare i dati provenienti da un'ampia gamma di sorgenti. Il cloud è un aspetto chiave di questa architettura, perché fornisce scalabilità e flessibilità. Ma, come spiega McPhee, questi dati devono essere corretti e sicuri. “Se non sono affidabili, sono inutili,” afferma McPhee. “La governance dei dati è fondamentale per sapere che ci possiamo fidare dei nostri dati e garantire che siano comprensibili, ben curati e accessibili solo alle persone autorizzate.”

Accorciare le tempistiche di sviluppo dei farmaci è importante per AstraZeneca, perché in questo modo i pazienti ricevono più velocemente farmaci salvavita e l'azienda può completare il processo di sviluppo nei tempi necessari.

Le funzionalità di ricerca fornite da Talend consentono ai data scientist di sfruttare l'enorme quantità di dati generati dal processo di scoperta dei farmaci, dall'imaging medicale e dai progetti genomici. Per l'imaging, AstraZeneca ha accesso a un archivio pluriennale di immagini di patologie particolari con i relativi metadati. Con Talend l'azienda può utilizzare questi dati, digitalizzarli e alimentare processi e pipeline specifici per aiutare i data scientist a scrivere gli algoritmi necessari per analizzare il contenuto delle immagini. In futuro, quando acquisiranno una nuova immagine, potranno stabilire con un grado di affidabilità elevato se l'immagine evidenzia una patologia.


Completare i test clinici è una delle fasi più costose nel ciclo di sviluppo dei farmaci, che richiede milioni di dollari. Accorciando la durata di ogni test clinico anche solo di un mese, AstraZeneca risparmierà un miliardo di dollari all'anno. Spiega Stuart Charles, Clinical Control Tower Technical Lead: “La nostra pipeline contiene sempre una ventina di farmaci contemporaneamente. I test clinici sono complicati e le normative variano da Paese a Paese, pertanto ogni farmaco viene sottoposto a test diversi in 100 Paesi diversi. Ogni volta che si gestiscono dati, bisogna pensare che dietro ci sono persone in carne e ossa. Se c'è un problema di sicurezza, è fondamentale agire velocemente per evitare che altri pazienti vengano sottoposti a una determinata terapia."